The General Directorates of the Ministry Defence

The General Directorates of the Ministry of Defence 58 T he 19 General Directorates and 5 Central Offices established in 1965 within the Ministry of D...

0 downloads 137 Views 1MB Size
The General

Directorates of the Ministry of Defence

Sopra: il Direttore Generale di TERRARM, Generale C.A. Antonio Gucciardino, tra il Sottosegretario di Stato alla Difesa on. Crosetto e il SGD/DNA, Gen. Cinelli. In basso: Palazzo ESTO, situato nel comprensorio del Ministero Difesa-Aeronautica, ospita due Direzioni Generali, ARMAEREO e TELEDIFE.

Top: the General Director of TERRARM, Lt. Gen. Antonio Gucciardino, between the Under Secretary of State for Defence, Hon. Guido Crosetto and the SGD/NAD, Lt. Gen. Aldo Cinelli. Right: “Palazzo ESTO”, located in the compound of the Ministry of Defence-Air Force, houses two General Directorates, ARMAEREO and TELEDIFE.

58

T

he 19 General Directorates and 5 Central Offices established in 1965 within the Ministry of Defence were reduced, in compliance with the Law 25/199 and further regulations, to the current ten General Directorates and two Central Offices. The General Directorates are subordinated to the Secretary General of Defen-

ce/National Armaments Director, who manages and coordinates their activities, issues regulations and directives, and monitors their work accordingly to policy guidelines issued by the Minister of Defence and the technical-operational directives received from the Chief of Defence Staff. Due to their tasks, the Central Offices (Budget and Financial Affairs and Administrative Inspections) report directly to the Minister. Among the main objectives of the General Directorates’ reorganisation, based on a structural rationalisation and an increasing use of information technology (IT), there are a prompter administrative action, an improved control capability and expenditure efficiency, the optimisation of resources employment, a reduction of legal disputes, an improved quality of services, the circulation of information and the utmost transparency of administrative actions, also achieved through IT and enhancement of Public Relations Offices. The General Directorates employ approximately 4,000 military and civilian personnel and operate in three main areas: personnel, procurement and services. The first area includes: • the General Directorate of Military Personnel (PERSOMIL), in charge of recruitment, juridical status, career progress, discipline, recognitions and emoluments for military Defence personnel; • the General Directorate of Civilian Personnel (PERSOCIV), responsible for recruitment, juridical status, discipline, employment and mobility, training, emoluments and pensions for civilian Defence personnel; • the General Directorate of Military Pensions, Employment of retired Volunteers, and Draft (PREVIMIL), in charge of pensions for retired military personnel, professional training initiatives and civilian employment of discharged volunteers, and census of young people still subject to conscription (suspended, but not abolished, by Law 226/2004). The Directorate also manages recruitment, assignment and emolument of military chaplains, military personnel in the

Le

Direzioni Generali del Ministero della Difesa

L

e 19 Direzioni Generali (DDGG) e i 5 Uffici Centrali esistenti sin dal 1965 nell’ambito del Ministero della Difesa si sono ridotti, in conseguenza della riorganizzazione introdotta dalla Legge 25/1997 e da successivi provvedimenti, alle attuali dieci Direzioni Generali e due Uffici Centrali. Le DDGG dipendono dal Segretario Generale/DNA che ne dirige e coordina le attività, emana le norme e direttive di comportamento e vigila sul loro operato, sulla base degli orientamenti di policy espressi dal Ministro della Difesa e delle direttive di natura tecnico-operativa impartite dal Capo di SMD. Gli Uffici Centrali (del Bilancio e degli Affari Finanziari e per le Ispezioni Amministrative) dipendono invece direttamente, in considerazione dei compiti svolti, dal Ministro della Difesa. Fra gli obiettivi prioritari della riorganizzazione delle DDGG, basata sulla razionalizzazione della struttura e su un crescente livello di informatizzazione, figurano una maggiore tempestività dell’azione amministrativa, il miglioramento delle capacità di controllo e dell’efficacia della spesa, l’ottimizzazione dell’impiego delle risorse, la riduzione del contenzioso, il miglioramento della qualità dei servizi, la diffusione delle informazioni e la massima trasparenza delle azioni amministrative, realizzate anche attraverso l’informatizzazione e il potenziamento degli Uffici per le Relazioni col Pubblico (URP). Le DDGG, che nel loro insieme occupano oltre 4.000 addetti fra civili e militari, possono essere raggruppate in tre aree principali: quella del personale, del procurement e dei servizi.

Della prima area fanno parte: • la Direzione Generale del Personale Militare (PERSOMIL), che si occupa di reclutamento, stato giuridico, avanzamento, disciplina, riconoscimenti e trattamento economico del personale militare della Difesa; • la Direzione Generale del Personale Civile (PERSOCIV), competente in materia di assunzioni, stato giuridico, disciplina, impiego e mobilità, formazione, trattamento economico e pensionistico del personale civile della Difesa; • la Direzione Generale delle Pensioni militari, del Collocamento al lavoro dei Volontari e della Leva (PREVIMIL), responsabile del trattamento pensionistico del personale militare, delle iniziative di formazione professionale e di inserimento nel mondo del lavoro dei Volontari di truppa al termine del servizio, del censimento dei giovani potenzial-

Sopra: il muso dell’elicottero da combattimento A129 Mangusta. In basso: militari italiani si imbarcano su un C-130 dell’AMI; le problematiche relative al personale militare della Difesa fanno capo alla Direzione Generale PERSOMIL.

Above: the nose of an A129 Mangusta combat helicopter. Bottom: Italian soldiers board an Air Force C-130. Issues related to Defence military personnel are managed by PERSOMIL.

59

LE DIREZIONI GENERALI DEL MINISTERO DELLA DIFESA THE GENERAL DIRECTORATES OF THE MINISTRY OF DEFENCE SEGRETARIO GENERALE DELLA DIFESA/DNA

Secretary General of Defence/NAD

DIREZIONE GENERALE

DIREZIONE GENERALE

DIREZIONE GENERALE

DIREZIONE

DIREZIONE GENERALE

DEGLI ARMAMENTI

DEGLI ARMAMENTI

DEGLI ARMAMENTI

GENERALE DELLE

DEL COMMISSARIATO

TERRESTRI

NAVALI

AERONAUTICI

TELECOMUNICAZIONI,

E DEI SERVIZI

General Directorate of Land Armaments

General Directorate of Naval Armaments

General Directorate of Air Armaments

INFORMATICA

GENERALI

E TECNOLOGIE

General Directorate of Supply and General Services

AVANZATE DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI,

General Directorate of Telecommunications, IT and Advanced Technologies

COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI E LEVA DIREZIONE GENERALE

DIREZIONE GENERALE

DEL PERSONALE

DEL PERSONALE

MILITARE

CIVILE

General Directorate of Military Personnel

General Directorate of Civilian Personnel

General Directorate of Military Pensions, Employment of Discharged Volunteers and Draft

SMOM and Italian Red Cross, and procedures regarding military personnel killed or missing in action. The procurement area includes: Sopra: le dieci Direzioni • the General Directorate of Land Armaments Generali del Ministero (TERRARM), dealing with study, technical developdella Difesa dipendono dal ment, standardisation, procurement and disposal of Segretario Generale/DNA. systems and materials (wheeled and tracked vehiIn basso a sinistra: le problematiche relative cles, artillery, surface-to-surface and surface-to-air al personale civile vengono missile systems, small arms, munitions, NBC equipgestite dalla Direzione ment) of land components across all Armed Forces, Generale PERSOCIV. and related contractual activity; Accanto: un particolare del VBC Lince: il procurement del materiale per le forze di terra fa capo alla Direzione Generale TERRARM.

Above: the ten General Directorates of the Ministry of Defence are subordinated to the Secretary General/NAD. Bottom left: issues related to the civilian personnel are managed by PERSOCIV. Bottom right: a detail of the Lince armoured combat vehicle. The procurement of land equipment is managed by TERRARM.

60

DIREZIONE GENERALE

DIREZIONE GENERALE

DEI LAVORI E DEL

DELLA SANITÀ

DEMANIO

MILITARE

General Directorate of Works and State Property

General Directorate of Military Health

• the General Directorate of Naval Armaments (NAVARM), undertaking similar tasks concerning naval platforms and their organic systems (electronics, weapons, propulsion systems, etc.); • the General Directorate of Air Armaments (ARMAEREO), responsible for study, development, procurement, transformation, revision and disposal of aircraft and related equipment for use by the Armed Forces and State Armed Corps (fixed- and rotary wing aircraft, both manned and unmanned), and their related systems, as well as procurement and management of fuel and lubricants for the

Armed Forces; • the General Directorate of Telecommunications, IT and Advanced Technologies (TELEDIFE), undertaking study, technical development, procurement, transformation and disposal of IT and telecommunication equipment, radar, electronic warfare, command and control, communication and space observation systems. The services area includes: • the General Directorate of Supply and General Services (COMMISERVIZI), responsible for study, development, standardisation, procurement, distribution, support and disposal of food supplies, catering, forage, clothing, individual equipment, barracks equipment and field materials (tents, shelters for kitchens, laundries, showers etc.). It deals also with planning, procurement and expenditure control for Defence’s outsourced services (naval and air transport, labour, cleaning, surveillance, etc.); • the General Directorate of Military Health (DIFESAN), in charge of technical coordination of military hospital activities, study, development and procurement of systems and equipment for diagnosis and therapeutic applications, chemo-pharmacological research and production, forensic, preventive and rehabilitative medicine, and military transfusion service; • the General Directorate of Works and State Property (GENIODIFE), dealing with design, certification and maintenance of national and NATO infrastructures on Italian territory, ordnance disposal, management and disposal of Defence properties and procedures related to military servitudes. Functions and activities of the General Directorates in the procurement and services area, relevant for this publication, are discussed in further detail in the next sections.

In alto: l’acquisto dei materiali per l’equipaggiamento individuale del combattente è responsabilità di COMMISERVIZI. Sopra: il nuovo Centro Direzionale della Cecchignola, dove si sono trasferite le Direzioni Generali PERSOMIL e PREVIMIL. A destra: il caccia lanciamissili Andrea Doria; il procurement delle piattaforme navali e dei relativi sistemi sono di competenza di NAVARM.

Top: the procurement of materials for soldiers’ individual equipment is a responsibility of COMMISERVIZI. Above: the new Directional Centre at Cecchignola (Rome), which houses the PERSOMIL and PREVIMIL General Directorates. Right: the missile destroyer Andrea Doria. The procurement of warships and related system is managed by NAVARM.

62

mente soggetti alla Leva (sospesa, ma non abolita, per effetto della Legge 226/2004) e ancora del reclutamento, impiego e trattamento economico del personale del Servizio di assistenza spirituale, del personale militare dello SMOM e della CRI, e delle pratiche relative ai militari caduti e dispersi in guerra. L’area del procurement comprende: • la Direzione Generale degli Armamenti Terrestri (TERRARM), che si occupa di studio, sviluppo tecnico, standardizzazione, approvvigionamento e alienazione dei mezzi e materiali (mezzi ruotati e cingolati, artiglierie, sistemi missilistici superficie-superficie e superficie-aria, armamento individuale, munizioni, materiali NBC) destinati alle componenti terrestri delle Forze Armate, e della relativa attività contrattuale; • la Direzione Generale degli Armamenti Navali (NAVARM), cui fanno capo competenze analoghe nel campo dei mezzi navali e dei sistemi (elettronici, d’arma, di propulsione ecc.) che ne costituiscono parte integrante; • la Direzione Generale degli Armamenti Aeronautici (ARMAEREO), responsabile dello studio, sviluppo, approvvigionamento, trasformazione, revisione e alienazione dei mezzi e materiali aeronautici (velivoli ad ala fissa e rotante, pilotati e non, e sistemi che ne fanno parte integrante) destinati alle Forze Armate e ai Corpi armati dello Stato, nonché dell’acquisizione e gestione dei carburanti e lubrificanti utilizzati dalle Forze Armate; • la Direzione Generale delle Telecomunicazioni, dell’Informatica e delle Tecnologie avanzate (TELEDIFE), che si occupa dello studio, sviluppo tecnico, approvvigionamento, trasformazione e alienazione di impianti e sistemi informatici, per le comunicazioni, la sorveglianza radar, la guerra elettronica, il comando e controllo, le comunicazioni e l’osservazione spaziale. L’area dei servizi comprende infine: • la Direzione Generale del Commissariato e dei Servizi Generali (COMMISERVIZI), responsabile dello studio, sviluppo, standardizzazione, approvvigionamento, distribuzione e alienazione nei settori dei viveri, vettovagliamento, ristorazione, catering, foraggi, vestiario, equipaggiamenti, materiali di casermaggio e mezzi mobili campali per servizi vari (tende, shelters per cucine, lavanderie, docce ecc.), nonché della programmazione, acquisizione e controllo della spesa per quanto riguarda i servizi (di trasporto aereo e navale, manovalanza, pulizia, sorveglianza ecc.) che la Difesa è interessata ad esternalizzare; • la Direzione Generale della Sanità militare (DIFESAN), che assicura il coordinamento tecnico

dell’attività ospedaliera militare e si occupa dello studio, sviluppo e approvvigionamento di attrezzature e apparecchiature per applicazioni diagnostiche e terapeutiche, della ricerca e produzione in campo chemio-farmacologico, della medicina legale, preventiva e riabilitativa e del servizio trasfusionale militare; • la Direzione Generale dei Lavori e del Demanio (GENIODIFE), responsabile della progettazione, omologazione e manutenzione delle infrastrutture nazionali e NATO sul territorio nazionale, della bonifica di ordigni esplosivi, della gestione e dismissione dei beni demaniali della Difesa e delle pratiche relative alle servitù militari. Le funzioni e le attività delle DDGG appartenenti all’area del procurement e a quella dei servizi, di maggiore interesse in rapporto alle finalità della presente pubblicazione, vengono approfondite nei capitoli successivi.

A sinistra: il Direttore Generale di ARMAEREO, Generale Ispettore Giovanni Perrone Compagni, consegna la certificazione DOMA (Design Organization Military Approval) dell’M-346 all’Amministratore Delegato di Alenia Aermacchi, ing. Carmelo Cosentino. Sotto: i tre prototipi dell’M-346 Master in volo; l’Aeronautica Militare Italiana ne ha ordinato un primo batch di 6 esemplari.

Top left: the General Director of ARMAEREO, Gen. Inspector Giovanni Perrone Compagni, hands over the DOMA (Design Organization Military Approval) certification of the M-346 trainer to Carmelo Cosentino, CEO of Alenia Aermacchi. Below: the three prototypes of the M-346 Master during a flight; the Italian Air Force has ordered a first batch of 6 aircraft.

63